Per chi si trasferisce a Bruxelles é necessario adempiere alle procedure amministrative di registrazione per i cittadini dello Spazio Economico Europeo.

Soggiorno breve inferiore a tre mesi: é sufficiente attestare la propria presenza al comune in cui si vive per la ‘dichiarazione di presenza’.

Soggiorno superiore ai tre mesi: é obbligatorio iscriversi al registro dei cittadini residenti europei  (c.d. Annex 19) per ricevere la carta di residenza del comune valida fino a 5 anni.

Ogni comune ha il proprio ufficio per la registrazione dei cittadini europei. Per adempiere alla procedura bisogna prendere appuntamento (o telefonicamente o in alcuni Comuni via email).

Per registrarsi é necessario presentare i seguenti documenti:

-Carta d’identità o Passaporto validi

-3 Fototessere

-Contratto d’affitto o attestazione del propietario che si risiede in un determinato appartamento

-Un documento che attesti contratto di lavoro, o in alternativa la prova di avere mezzi di sussitenza sufficienti per risiedere in Belgio (anche autocertificazione).

-Spese amministrative (circa 18 euro).

Chi deve registrarsi:  tutti coloro che risiedono in Belgio per più di tre mesi, siano essi lavoratori dipendenti, autonomi, alla ricerca di lavoro, o per il ricongiungimento familiare.

Presentati i documenti, viene fornito un foglio temporaneo con il proprio numero di registro nazionale (che servirà da subito per adempiere ad altre procedure amminsitrative quali l’iscrizione agli uffici di ricerca d’impiego e l’assicurazione sanitaria).

Nei giorni successivi un ufficiale della polizia verrà a controllare l’effetiva domiciliazione della persona all’indirizzo fornito (per questo é importante mettere il proprio cognome sul campanello). In caso non foste presenti al momento della visita, l’ufficiale lascerà un documento che attesta il suo passaggio e potrete contattarlo per un secondo appuntamento.

A seguito di questa verifica, ed entro un tempo (teorico) di circa due settimane dovreste ricevere la vostra carta di residenza valida 5 anni. A volte pero’ i tempo sono più lunghi dato il gran numero di expats e le lungaggini amministrative.

Per gli studenti invece basta presentare la propria carta d’identità, il certificato dell’università e il modulo sanitario E120 o E111. La carta per gli studenti viene rinnovata annualmente.

In caso di cambio di indirizzo o di comune, é obbligatorio informare il Comune del cambiamento. Bisogna dare notifica al Comune anche nel caso in cui si intenda trasfirsi in un altro Paese o Città.

La carta di residenza é rinnovabile allo scadere dei  5 anni.

Iscrizione all’A.I.R.E. : per i cittadini italiani che risiedono all’estero, allo scadere di un anno é necessario effettuare l’iscrizione all’anagrafe degli italiani all’Estero – A.I.R.E.  Tale registrazione é un diritto-dovere del cittadino che dà la possibilità sia di effettuare presso l’ufficio consolare del rinnovo dei documenti ed il rilascio di certificati, sia la possibilità di votare per corrispondenza.

Per iscriversi all’A.I.R.E. bisogna prendere appuntamento all’ufficio consolare.

Rinnovo e rilascio di documenti: per rinnovare i propri documenti, i cittadini iscritti all’A.I.R.E. possono prendere appuntamento all’Ufficio Consolare ( situato ad Ixelles, in Rue de Livourne 38) sia telefonicamente che via email. Qualsiasi cambiamento riguardante la residenza, le nascite, lo stato civile devono essere notificati alla Cancelleria del Consolato.

Inoltre, dal 26 giugno 2012 anche i minori che viaggiano dovranno essere muniti di carta didentità o passaporto, rilasciabili dal Consolato stesso (se si é iscritti al registro degli italiani all’estero).

Indirizzi utili:

- http://www.blbe.be/fr/sejour-longue-duree

- http://www.ibz.rrn.fgov.be/fileadmin/user_upload/Registre/Acces_RN/RRNS003_F_IV.pdf

- http://www.esteri.it/MAE/IT/Italiani_nel_Mondo/ServiziConsolari/AIRE.htm

- http://www.consbruxelles.esteri.it/Consolato_Bruxelles/Menu/Il_Consolato/La_sede/

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS