Affittare una stanza o un appartamento a Bruxelles puo’ richiedere un po’ di tempo e di pazienza per trovare la collocazione ottimale, ma di solito i prezzi sono meno alti di altre grandi città europee. Ecco alcuni consigli sulle zone, i prezzi, i tipi di ricerca , assicurazioni da stipulare quando si cerca locazione a Bruxelles.

I PREZZI variano moltissimo da zona a zona (quartieri residenziali con giardini, abitazioni art-nouveau, palazzi moderni con ascensori e garages, prossimità a metro e zone commerciali), e dal tipo di sistemazione – se in coabitazione o appartamento da soli. Per una stanza i prezzi possono variare tra i 300 e i 500 euro, mentre per un appartamento esistono sostanziali differenze – dai 688 euro di Anderlecht ai 1245 si Wolue-Saint Pierre - a seconda del Comune (zona) in cui si cerca.

I prezzi variano anche a seconda della presenza o meno di mobili. In Belgio si é soliti dare in affitto le case o gli appartamenti senza mobili ( ma con cucina e bagno quasi sempre già forniti). Non vi allarmate: dato l’altissimo numero di persone che soggiornano in città per brevi periodi é molto facile trovare ottime occasioni di ‘usato’ in perfetto stato o praticamente nuovo , e con un po’ di fortuna e passaparola anche mobili regalati. Questa pratica é cosi diffusa che vari sono i siti e negozi specializzati nel second hand : www.2ememain.be,  www.troc.be e www.petitsriens.be.

DOVE
Bruxelles é composta da 18 comuni, ognuno con proprie caratteristiche geografiche, architettoniche, culturali ed etniche. Per chi non conosce bene la città questo articolo puo’ dare un’idea della sua eterogeneità. I quartieri più ambiti dove trovare casa sono di solito Ixelles, Bruxelles, St. Gilles, Etterbeek, Uccle, Woluwe Saint-Lambert, Foret e a alcune parti di St.Josse poiché abbastanza vicino al quartiere europeo. Sconsigliati, per la pericolosità i comuni di Molenbeek (anche se alcune parti sono ora oggetto di riqualificazione con super-loft), le zone di Anderlecht (il quartiere popolare più storico di Bruxelles) Cureghem, Abattoirs, Clemenceau , il quartiere della Gare du Nord, la zona limitrofa alla Gare du Midi, e al centro la zona tra Annessens e Lemonier.

COME CERCARE
I metodi più efficaci per trovare una sistemazione in breve tempo e di qualità sono spesso il ‘passa-parola’ , il contatto con persone che già conoscono la città, girare per la città se si é appena arrivati, poiché moltissimi annunci vengono ancora affissi sulle porte delle case, e alcuni siti internet quali immoweb.beappartager.be o il gruppo su facebook BXL à LOUER, o facendosi aiutare da una delle innumerevoli agenzie immobiliari.

Immoweb é il sito immobiliare di riferimento con annunci gratuiti per ricercare appartament e Apparteger é invece il sito principale per cercare ed offrire stanze, ottima risorsa sempre aggiornata. Gratuito é anche il sito Expatriates, ennesima risorsa per gli emigranti internazionali.

Le agenzie sono ottime per la ricerca quando non si ha molto tempo da dedicarvi. Non richiedono il pagamento di una mensilità all’affituario (ma al propietario) . Puo’ essere utile specificare di fare piu’ visite durante un unico appuntamento, per ottimizzare i tempi.

CONTRATTO
Per quanto riguarda il contratto esiste una grande differenza tra il turn-over pressoché continuo di gente che viene e parte ( la maggior parte expats con contratti di stage o lavoro a tempo determinato e studenti) rispetto alla rigidità della legge belga.

Più flessibili in termini di clausole di recessione dal contratto e durata del preavviso sono i contratti a lunga durata – da 3 a 9 anni – secondo cui é possibile lasciare l’appartamento con un preavviso di tre mesi , e con una penale di 3 mesi il primo anno, 2 il secondo, 1 il terzo.

Molto diffuso é anche il subaffitto , anche se viene regolato tramite regolare contratto, dando osi’ la sicurezza ad ambo le parti di eguali diritti e doveri.

Di solito viene richiesta, alla firma del contratto, una cauzione che va da uno a due mesi di affitto. In Belgio, è prassi comune versare la cauzione su un conto vincolato che sia possibile sbloccare unicamente con accordo scritto dell'affittuario e del proprietario e con la possibilità di guadagnare qualche euro in interessi. Alla partenza, é obbligatorio redigere (o attraverso un esperto esterno o con contradditorio tra affituario e propietario) un Etat des lieux, cioé un soppraluogo per verificare che non ci siano danni. In caso negativo, la somma di riparazione verrà detratta dalla cauzione.

Piccolo consiglio: diffidare di richieste di pagamento di cauzioni prima di aver firmato il contratto o di aver ricevuto le chiavi dell’appartamento; Insomma, il buon senso e le precauzioni valgono a Bruxelles come ovunque!s

In caso di controversie con il proprietario esistono dei sindacati degli affituari, Les syndicate des Locataires e Federation bruxelloise des unions locataires , che aiutano nel capire come muoversi legalmente prima di interpellare il vostro avvocato.

Per gli affituari con amici a 4 zampe, puo’ essere più complicato, ma non impossibile trovare casa: per legge il contratto puo’ vietare espressamente la presenza di animali domestici (ma spesso la giurisprudenza é in contraddizione con tali disposizioni), ma sempre la legge pone condizioni rigorose sulla recessione unilaterale del contratto da parte del proprietario, e la presenza di animali domestici non é tra esse.

Non compresa nel contratto, ma altamente consigliabile é la stipula di un’assicurazione: stipulabile anche attraverso la propria banca , risulta fondamentale quella contro incendi, inondazioni e furti (i prezzi variano a seconda di alcune variabili tra cui la superficie dell’appartamento e dello stato dell’immobile) .

Per informarsi correttamente su tutta la legislazione ed i propri diritti e doveri riguardanti l’affitto potete visitare il sito ufficiale http://www.belgium.be/fr/logement/location/bail/.

Ed ecco altri liks utili per augurarvi buona ricerca:

http://petites-annonces.kijiji.be/

http://vlan.be

http://www.logic-immo.be

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS